Edinburgh, July 2nd

Pubblicato il nella categoria News.

Non si puó trovare nulla nella vita di piú prezioso del volere e dell’essere voluti bene. Essere umanamente connessi con alcune poche persone con le quali condividere il percorso della propria esistenza, scambiare affetto. Lo scambio di affetto inter-umano é una transazione economica irrilevante: non puó essere tassata, non c’é IVA, nessuno puó trattenere una %. L’affetto non puó essere accumulato o immagazzinato né puó essere rubato efficacemente. Per questo sembra interessare sempre meno al mondo cosí come esso ci viene presentato davanti agli occhi sugli schermi sbarluccicanti e sui manifesti pubblicitari.
Il voler bene e l’essere voluti bene é difficile, é un’ arte che va applicata con diligenza e abnegazione. Richiede lo sviluppo di tutta la personalitá. Non bisognerebbe mai smettere di sentirsi come alunni desiderosi di imparare, dolore dopo dolore, frustrazione dopo frustrazione. Dovrebbe essere l’attivitá alla quale dedichiamo il maggiore tempo tutti i giorni. Ma siamo in grado di farlo tutti i giorni? Se ci si impegna per davvero il premio é inestimabile, comunque vadano le cose.
Se qualcuno non ci crede é forse perché si trova su un percorso sbagliato e sta commettendo errori dei quali non si rende nemmeno conto.
Se qualcuno non ci crede é forse perché nessuno é stato capace di indicargli il percorso.
Se qualcuno non ci crede é forse perché qualcun’altro ha abusato di lui anziché, appunto, volergli bene.
Se qualcuno non ci crede é forse perché ha creduto a chi gli ha promesso che avrebbe potuto avere modi piú facili per vivere, per godere.
Se qualcuno non ci crede, fagli tu cambiare idea.

Dott. Paolo Antonio Giovannelli